Centro Internazionale Studi Luigi Sturzo
sede regionale Friuli Venezia Giulia
YouTube Twitter Facebook Google + Blogger Pinterest

Chiusura fase diocesana della causa di beatificazione e canonizzazione di don Luigi Sturzo

24 novembre 2017 ore 19.00
S.Messa - Roma - Chiesa S. Agostino
officiata da S.E. mons. Michele Pennisi e S.E. mons. Calogero Peri e mons. Francesco Maria Tasciotti
24 novembre 2017 ore 10.00
S.Messa - Udine - Chiesa S. Giacomo
officiata da mons. Giulio Gherbezza
Indice
Sede e contatti
Centro Internazionale Studi Luigi Sturzo
Sede regionale F.V.G.
via Po, 35
33100 Udine
tel. 349 4237861
fax 0432 504280
posta elettronica: info@centrosturzo.fvg.it
PEC: presidente@pec.centrosturzo.fvg.it
C.F. 94059700305
Scuole di formazione sociale e politica
Arcidiocesi di Udine
Frequenza: in presenza
per informazioni>

Diocesi di Trieste
Frequenza: in presenza e online
per informazioni>

Altre diocesi
per informazioni>
5 per mille
Il C.I.S.S. del FVG รจ iscritto Registro regionale delle associazioni di promozione sociale al n. 160 - DPReg 90 del 21.01.15.
Puoi destinarci il 5 per mille indicando il nostro codice fiscale 94059700305 nel mod. CU, 730, UNICO.
per sostenerci...>
Aderente a
Consulta dei laici dell'Arcidiocesi di Udine

Progetto culturale della CEI

L'impresa come vocazione.



Presentazione del libro "L'impresa come vocazione" di Michael Novak.

Perché ci impegniamo così duramente nel nostro lavoro? Perché è tanto importante per noi un lavoro ben fatto? Pur essendo consapevoli che all'interno di una carriera lavorativa c'è qualcosa di più importante del denaro, cosa intendiamo realmente per "realizzazione" di noi stessi?
Queste sono domande antiche ma sempre importanti ed attuali; esse vanno di pari passo con altre di più recente scoperta; come mai, se consideriamo la società nel suo complesso, spesso gli uomini d'impresa sono quelli più attenti al senso religioso della vita? Che cosa sanno gli imprenditori e cosa fanno che li àncora così saldamente alla fede?
Nel suo libro, Michael Novak risponde a queste cruciali domande, spiegando il vero motivo del successo di tanti imprenditori: hanno risposto ad una vocazione nel senso spirituale del termine, una vocazione che produce bene comune.
Secondo Novak, è solo con la diffusione di questo costruttivo spirito imprenditoriale che si può combattere con efficacia la povertà.

NOTA BIOGRAFICA
Michael Novak è nato in Pennsylvania. Dopo aver compiuto studi teologici all'Università Gregoriana di Roma e nella Catholic University of America di Washington, ha insegnato nelle Università di Harvard, Stanford e Syracuse.
È titolare della cattedra di "Religion and Public Policy" preso l'American Enterprise Institute di Washington.
Nel 1981 e 1982 ha guidato la delegazione statunitense presso la Commissione dei Diritti Umani delle Nazioni Unite a Ginevra.
Il 3 dicembre 1999 ha ricevuto il "Premio Internazionale Medaglia d'Oro al Merito della Cultura Cattolica" con la seguente motivazione: "Il contributo più rilevante del prof. Novak alla cultura cattolica, per la quale è ormai riconosciuto come autorità internazionale, consiste da un lato nella critica dell'ipotesi protestante sull'origine calvinista del capitalismo, dall'altro nella dimostrazione della piena conciliabilità del sistema capitalistico di produzione con la tradizione cattolica, purché sussistono certe condizioni: economia di mercato, stato di diritto, sistema culturale pluralista.
In tal modo, soprattutto con opere come "Lo spirito del capitalismo democratico e il cristianesimo" (1982) e "L'etica cattolica e lo spirito del capitalismo", da un lato le interpretazioni populistiche della modernità venivano mostrate nel loro utopismo e nella dipendenza dal marxismo ateo, dall'altro il messaggio evangelico e la tradizione della Chiesa venivano indicati come quella indispensabile cornice, che consente al capitalismo di non degenerare nell'individualismo egoistico.
Tutta la ricerca del prof. Novak si radica nella tradizione tomistica e rivela una sicura coincidenza con la dottrina sociale di Giovanni Paolo II, in particolare con l'Enciclica Centesimus Annus. I risultati, rigorosamente scientifici, delle sue ricerche sono stati fatti conoscere anche grosso pubblico con numeri dibattiti e pubblicazioni divulgative, offrendo così un importante contributo alla conoscenza del pensiero cattolico sui rapporti tra economia, morale e religione".

In collaborazione
UCID Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti

Si ringrazia
Associazione degli Industriali della Provincia di Udine - Gruppo giovani imprenditori
Associazione piccole e medie industrie di Udine
Unione artigiani e piccole imprese
Confcooperative del Friuli Venezia Giulia
Credito cooperativo del Friuli Venezia Giulia

Con la promozione e la collaborazione
Provincia di Udine
Università degli Studi di Udine e Facoltà di Economia e Giurisprudenza
Associazione degli Industriali della Provincia di Udine e Gruppo giovani imprenditori
Associazione piccole e medie industrie di Udine - Gruppo giovani imprenditori
Unione artigiani e piccole imprese - Gruppo giovani e donne
Associazione Commercianti e Unione Esercenti della Provincia di Udine
Confcooperative Unione regionale della Cooperazione del Friuli Venezia Giulia
Associazione Imprenditori e Donne Dirigenti 'Azienda
Ordine dei Dottori Commercialisti della Provincia di Udine
Collegio dei Ragionieri del Friuli
Albo Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Udine
Unione Giuristi Cattolici Italiani
Centro Italiano Femminile
Federazione Universitari Cattolici Italiani
Associazione Medici Cattolici Italiani
Movimento Ecclesiale Impegno Culturale
Centro Culturale Il Villaggio
Compagnia delle Opere Friuli Venezia Giulia
Credito Cooperativo Friuli Venezia Giulia
Fondazione CRUP di Udine

Aula magna "Kolbe" - piazzale Kolbe - Udine - 2 aprile 2001 dalle ore 18.00

Introduce

Renato Cracina, direttore di testata Telefriuli

Intervengono

Giovanni Palladino, presidente nazionale CISS
Giovanni Palladino, American Enterprise Institute di Washington

Segue dibattito con il pubblico